Perché dovresti creare un tema figlio e suggerimenti per renderlo più facile [WordPress]

Warum Sie ein untergeordnetes Thema erstellen sollten und Tipps, um es einfacher zu machen [WordPress]
⏱️ 4 min read

WordPress alimenta circa il 23% di tutti i siti Web e molti utenti spesso devono personalizzare i temi che utilizzano in qualche modo. Alcune persone scelgono di modificare direttamente i file del tema, ma questo pone un grosso problema: una volta aggiornato il tema, tutte le modifiche andranno perse. È qui che entra in gioco la creazione di un tema figlio.

Cosa sono i temi figlio?

I temi figlio sono semplicemente temi personalizzati che ereditano le funzioni e lo stile del tema principale. Creando un tema figlio, puoi facilmente apportare modifiche al tema principale e mantenere tali modifiche anche quando il tema principale viene aggiornato.

Ora che sai cos’è un tema figlio, diamo un’occhiata ad alcuni modi in cui puoi creare temi figlio e alcune delle migliori pratiche da seguire.

Iniziare

Userò il tema Twenty Fifteen per questo tutorial, ma funzionerà per qualsiasi tema tu scelga di utilizzare.

Per creare un child theme, vai semplicemente alla directory “wp-content / themes” e crea una nuova cartella per il tuo child theme. Puoi chiamare la cartella “venticinque figli” o qualcosa del genere.

Successivamente, dovrai creare un file “style.css” nella nuova cartella del tema figlio e popolare il file con il seguente contenuto:

Puoi sostituire il nome del tema, l’URI, la descrizione e il nome dell’autore con dettagli rilevanti per il tema figlio. La parte “Modello”, tuttavia, deve prendere il nome dalla directory del tema principale.

In questo caso, il nome della directory per il nostro tema principale è “venticinque”, quindi il modello sarà “venticinque”. Se stai utilizzando un tema diverso, non dimenticare di aggiornare il modello di conseguenza, altrimenti il ​​tema figlio si interromperà.

Il passaggio successivo consiste nell’accodare correttamente i fogli di stile del tema principale in modo che il tema figlio possa ereditare gli stili dei genitori e tu puoi costruire da lì. Alcuni siti Web consigliano di utilizzare @import fare questo, ma questa non è più la migliore pratica e dovrebbe essere evitata.

Il modo migliore per accodare gli stili del tema principale è creare un file “functions.php” nella cartella del tema figlio e aggiungere i seguenti contenuti:

Il trucco qui è sostituire “stile genitore” con la directory del tema principale e insieme a “-css” alla fine. Nel nostro caso, “stile genitore” sarà sostituito da “ventiquattro-css”.

funzioni-tema-figlio-php-2

Questo è tutto; il tema figlio è ora pronto per essere attivato.

Attivazione del tema figlio

L’attivazione di un tema figlio è esattamente la stessa procedura di un tema normale. Basta andare su “Aspetto -> Temi” nella dashboard di WordPress e attivare il tema figlio.

Creazione di un tema figlio con un plugin

Se desideri accelerare il processo di creazione di un tema figlio, puoi utilizzare un plug-in gratuito per crearne uno automaticamente. Tema figlio con un clic lo rende facile da fare con un clic di un pulsante. Basta installare e attivare il plug-in, quindi andare su “Aspetto -> Tema figlio” nella dashboard e compilare il modulo nella pagina con i dettagli pertinenti sul tema figlio. Al termine, premi il pulsante “Crea figlio” per creare e attivare il tema figlio.

plugin-tema-figlio

Realizzazione di personalizzazioni

Ora che il nostro tema è attivato, puoi visualizzare il tuo sito web per vedere come appare. Supponendo che tu abbia fatto tutto correttamente, apparirà esattamente lo stesso del tema principale. Da questo punto in poi, puoi aggiungere CSS personalizzati al file style.css del tema figlio per sovrascrivere gli stili nel tema principale. Nota che gli stili che dichiari nel tuo tema figlio avranno la priorità su quelli nel tuo tema genitore, e ora puoi aggiornare il genitore senza alcun timore di perdere il tuo lavoro.

Se vuoi aggiungere una nuova funzione al tuo sito web, dovrai dichiarare le funzioni nel file “function.php” del tema figlio che verrà caricato insieme al file “function.php” del tema principale.

cartella-tema-figlio

Altri file modello

Altri file PHP devono essere copiati nella directory del tema figlio e modificati lì. Questo perché a differenza del file “functions.php”, il file equivalente del tema principale verrà ignorato a favore del tuo, quindi assicurati di posizionare il file originale nella stessa posizione all’interno del tema figlio del tema principale in modo che tutto funzioni senza intoppi.

Linea di fondo

Ora che sai perché un tema figlio è necessario per effettuare personalizzazioni sul tuo sito Web e come crearlo, non c’è motivo per modificare direttamente i file del tema. Se hai ancora bisogno di ulteriori chiarimenti, lascia un commento qui sotto o visita il Codex WordPress per ulteriori informazioni sui temi figlio.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x