Pratica con OS elementare 0.3 (Freya)

Hands On cu Elementary OS 0.3 (Freya)
⏱️ 5 min read

Questa settimana sono passato all’installazione del tanto chiacchierato sistema operativo Freya in modalità di avvio triplo con Ubuntu 15.04 e Windows 8, e devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla semplicità della distro.

Ha un ambiente desktop estremamente elegante (uno dei più belli in assoluto) ed è leggero, quindi è facile sulle risorse di sistema.

Questo articolo riguarda la mia esperienza su Freya negli ultimi giorni e come si confronta con Ubuntu 15.04 da cui provenivo.

Installazione

Il file ISO può essere scaricato dal Sito Web del sistema operativo elementare. L’installazione è stata abbastanza semplice, quasi esattamente lo stesso processo di Ubuntu. Non mi ci sono voluti nemmeno dieci minuti per mettere in funzione il sistema operativo elementare Freya.

Pantheon

La prima cosa che non ho potuto fare a meno di notare è la bellezza del sistema operativo fuori dagli schemi. È adorabile proprio come lo installi. Ricordo di aver dovuto scaricare e installare un paio di temi e pacchetti di icone per rendere Ubuntu (Gnome) bello la metà, ma qui l’aspetto predefinito dovrebbe andare bene.

Il desktop stesso è solo una barra superiore e uno sfondo. Non è possibile aggiungere icone al desktop o eseguire azioni di sorta. Ma ottieni un dock in basso per un rapido accesso alle tue applicazioni preferite.

Pannello superiore

eos-freya-topbar

Simile a Gnome3.x, il desktop di Pantheon è dotato di un pannello superiore trasparente che comprende il lanciatore di applicazioni (Slingshot), icone di accesso rapido standard (per wi-fi, batteria, volume, ecc.) E l’orologio al centro. Non appena avvii una finestra a schermo intero, la barra superiore diventa opaca per fornire una migliore visibilità degli indicatori del pannello.

eos-freya-topbar-opaco

Fionda

eos-freya-fionda

La fionda è estremamente semplice con una griglia alfabetica in stile Chrome OS predefinita per mostrare le applicazioni; tuttavia, puoi modificarlo per mostrare le tue app per categoria o semplicemente fare una ricerca rapida per trovare un’applicazione specifica. È molto meglio del trattino di Unity e avvia le app più velocemente nella mia esperienza.

Notifiche

eos-freya-notifiche

Il sistema di notifica in Freya è molto buono e si comporta proprio come dovrebbe. I popup non sono invadenti come quelli in Unity e puoi configurare le impostazioni di notifica per singole applicazioni o abilitare una modalità “non disturbare” se desideri disattivare le notifiche.

Applicazioni predefinite

A differenza di Ubuntu, che racchiude una serie di applicazioni non necessarie, qui ottieni solo una manciata di elementi essenziali tra cui Noise per il suo lettore musicale, Audience come lettore video, Geary come client di posta elettronica e Scratch come editor di testo predefinito.

Tuttavia, non ottieni alcuna app per ufficio, ma puoi installarne una facilmente se ne hai bisogno. Il sistema operativo elementare utilizza il Software Center di Ubuntu come gestore di pacchetti predefinito, quindi è compatibile con la maggior parte delle applicazioni presenti.

File Manager

eos-freya-file-manager

Mi piace molto il file manager predefinito che sembra altrettanto elegante come il resto del sistema. Quello che mi piace di più è che se chiudi il file manager, la prossima volta che lo apri, riprende da dove eri rimasto, le schede aperte e tutto il resto.

Browser

Midori è il browser predefinito, ma l’ho trovato troppo lento e privo di fantasia, quindi l’ho rimosso e invece ho installato Chrome.

terminale

eos-freya-terminal

Il terminale è, di gran lunga, più intuitivo del terminale Gnome predefinito che è in bundle con Ubuntu e offre diverse funzionalità utili. Ad esempio, ricevi una notifica al termine dell’esecuzione di un comando e puoi utilizzare le scorciatoie da tastiera per copiare o incollare i comandi.

Inoltre, se provi a incollare un comando nel terminale che richiede i permessi di root, viene visualizzato un messaggio di avviso. Ok, questa potrebbe non essere la funzione più utile per gli utenti esperti, ma potrebbe essere un buon segnale per i nuovi utenti.

eos-freya-terminal-warning

Multitasking e aree di lavoro

eos-freya-plank-dock

Sul dock è presente un’icona che fornisce una rapida panoramica delle applicazioni in esecuzione. È inoltre possibile assegnare una scorciatoia da tastiera per questa funzione. Gli spazi di lavoro vengono creati dinamicamente, il che significa che hai solo uno spazio di lavoro in più quando ne hai bisogno.

Non c’è davvero niente di nuovo qui. Se hai utilizzato le aree di lavoro in Gnome3.x o Cinnamon, avrai familiarità con questo sistema.

eos-freya-workspaces

Sicurezza e privacy

eos-freya-privacy2

Il sistema operativo elementare ti consente di attivare o disattivare la modalità privacy con un clic. In modalità privacy, il sistema operativo non conserverà alcun dato sui file e sull’utilizzo dell’applicazione. Se si preferisce mantenere disattivata la modalità privacy, è possibile aggiungere applicazioni o directory specifiche che non si desidera vengano tracciate nel menu delle impostazioni.

Altre caratteristiche

  • Supporto per UEFI / avvio sicuro
  • Firewall integrato
  • Bella selezione di sfondi
  • Migliore supporto per Samba

Problemi e bug

La mia esperienza finora è stata fantastica, ma non del tutto al cento per cento. Ad esempio, il lettore musicale Noise non funzionava anche dopo aver installato i codec pertinenti, quindi ho usato Audacious per un po ‘come lettore musicale prima di dover rimuovere Noise e reinstallarlo per farlo funzionare. Anche allora a volte si blocca e devi riavviare l’applicazione.

Un’altra cosa è che quando trascino un elemento con il puntatore del mouse, diventa glitch dove ci sono due cursori del mouse uniti insieme all’icona del file spostato. Il cursore funziona ancora, ma solo quello sul lato sinistro.

Sono riuscito a tornare alla normalità digitando a turno i seguenti comandi:

Verdetto

Quello che mi piace di più di Elementary OS Freya è la sua velocità e semplicità. Per quanto riguarda le prestazioni, l’ho trovato per lo più stabile e più veloce di Ubuntu.

Non ha il desktop più personalizzabile, ma puoi ottenere alcune opzioni aggiuntive per la personalizzazione installando Elementary Tweaks.

Trovo di poter essere più produttivo in Elementary OS Freya rispetto a Ubuntu grazie alla facilità d’uso del suo ambiente desktop e al suo aspetto pulito e privo di distrazioni.

Ovviamente, puoi installare Pantheon in altre distribuzioni Linux, ma non è ufficialmente supportato e potrebbe non funzionare molto bene secondo gli sviluppatori, quindi se vuoi la migliore esperienza possibile, devi eseguire il sistema operativo elementare.

Se sei nuovo su Linux, dovresti assolutamente prendere in considerazione l’installazione di Freya come prima distribuzione Linux, poiché è ridicolmente facile da imparare e mettersi a proprio agio.

Puoi scarica il sistema operativo elementare Freya dal suo sito ufficiale.

Hai usato il sistema operativo elementare Freya? Come si confronta con le altre tue distribuzioni preferite? Ha qualche caratteristica che potrebbe convincerti a cambiare? Facci sapere nella sezione commenti.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x