Quarta Florida City hackerata in meno di due mesi

Al patrulea oraș din Florida a fost piratat în mai puțin de două luni
⌛ Reading Time: 3 minutes

Non è una buona cosa quando ci sono così tante grandi aziende che vengono violate da non suscitare molta copertura giornalistica. C’è un sito di shopping online, Poshmark, che è stato violato di recente, ma stasera non ne scrivo.

Quello di cui sto scrivendo invece è più grande. Sto scrivendo di città che sono state violate. In quello che sembra essere uno sforzo seriale, Naples, in Florida, è stata hackerata, rendendola la quarta città della Florida ad essere stata violata in meno di due mesi.

Sunshine State hackerato

Il direttore della città di Napoli Charles T. Chapman IV ha confermato che 700.000 dollari sono stati rubati dalla città che era stata presa di mira in quello che ritengono sia uno schema di spear phishing.

In questi attacchi informatici, gli hacker inviano e-mail e fanno sembrare che provengano da una fonte attendibile. Le aziende e le persone che eseguono pagamenti tramite bonifico bancario sono oggetto di quella che viene chiamata “compromissione dell’email aziendale”. L’FBI ha affermato che i cittadini della Florida hanno perso $ 82.979.768 a causa dello spear-phishing nel 2018.

Un comunicato stampa del recente hack afferma: “I fondi sono stati versati su un conto bancario falso fornito dall’aggressore mentre si atteggiava a rappresentante del Wright Construction Group”.

Si trattava di denaro dovuto alla società di costruzioni per un progetto di ristrutturazione per migliorare i servizi idrici quest’estate.

“Prendiamo molto sul serio la sicurezza informatica. Formiamo attivamente i nostri dipendenti per identificare le minacce alla sicurezza informatica. Nell’ambiente lavorativo odierno, non è questione di essere attaccati, è una questione di quando sarete attaccati ”, si legge in una dichiarazione di Chapman.

“Nonostante le nostre migliori misure preventive, il Comune di Napoli è ora vittima di un crimine informatico”.

Mentre la città sta lavorando con le autorità per risolvere questo problema, ha presentato reclami e ha anche pagato a Wright Construction ciò che era loro dovuto, vogliono anche che i loro residenti sappiano che nient’altro sembra essere stato compromesso.

“I sistemi di dati della città sono sicuri e protetti”, ha spiegato Chapman. “Questo attacco non era malware o ransomware, non si è verificata alcuna violazione dei dati. La città ha e continuerà a migliorare i nostri sistemi informatici “.

Problema diffuso

Ma questo non è il primo hack dell’estate in Florida. Riviera Beach, Lake City e Key Biscayne sono stati tutti hackerati a giugno. Mentre quest’ultimo non ha detto se fosse coinvolto un riscatto, Riviera Beach ha pagato $ 600.000 in riscatto e Lake City ha pagato $ 490.000.

Ma quegli hack sembrano essere piccole patate rispetto a quello che è successo a Baltimora, nel Maryland. È stato richiesto un riscatto di soli 76.000 dollari, ma la città si è rifiutata di pagarlo. Alla fine, è costato più di 18 milioni di dollari per strappare il controllo della città agli hacker.

Questo mostra solo che chiunque può essere violato. Se un individuo o un’entità malvagio pensa di potersi approfittare di te, lo farà. E le città hanno tanto da proteggere quanto i privati ​​cittadini, se non di più. Ora che è diventata una tendenza, è solo un altro aspetto che le autorità di criminalità informatica devono tenere d’occhio.

Come pensi che le città possano proteggersi in modo da non cadere vittime di questa crescente tendenza agli hacker? Diteci in un commento cosa ne pensate della tendenza e degli attacchi in Florida.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.