Revisão do GhostBSD: simples e leve

Recensione di GhostBSD: semplice e leggera

Poiché ci sono così tante diverse opzioni disponibili per il tuo sistema operativo gratuito e open source, può essere difficile capire quale sia l’opzione migliore per te. Vagliare tra le distribuzioni Linux è difficile: Debian e le sue derivate, Ubuntu e le sue derivate, Fedora, Arch, openSUSE, l’elenco potrebbe continuare. Tuttavia, cosa succederebbe se la scelta migliore per te non fosse tecnicamente Linux? Qui esaminiamo GhostBSD, un sistema operativo Unix basato su FreeBSD progettato per una semplice esperienza desktop, per vedere se è adatto a te.

GhostBSD Prime impressioni

Una delle cose che mi colpisce sempre quando provo un sistema operativo BSD è quanto spesso si sentano simili. So che Linux e BSD sono entrambi sistemi operativi “Unix-like”, ma è facile dimenticarlo poiché il codice sorgente per cose come GNOME, o nel caso di GhostBSD MATE, sono gratuiti e aperti, possono essere facilmente portati su altri sistemi operativi sistemi come GhostBSD. Mi aiuta a concentrarmi sui cambiamenti significativi, come il funzionamento di GhostBSD sotto il cofano e le scelte fatte dal progetto per realizzare la missione di fornire un semplice sistema operativo desktop per uso generale.

Mi sono subito sentito accolto da GhostBSD. A parte il techno-mumbo-jumbo che ottieni al primo avvio, dove devi scegliere come avviare il sistema, è bello vedere che c’è un tema e una presentazione dall’aspetto amichevole sul sistema operativo. Sembra molto simile a un sistema operativo desktop FOSS a cui sono abituato, ma è comunque ragionevolmente intuitivo da usare. Questo è importante perché dare ai tuoi nonni qualcosa che hai familiarità con un laptop o un desktop è un ottimo modo per aiutarli, ma se è qualcosa che è in qualche modo ostile all’utente, continueranno a usare il loro tablet anche quello piccolo per loro da vedere.

Il processo di installazione di GhostBSD

Qualcosa che non mi piace di GhostBSD è il processo di installazione. Non c’è un’icona da installare, quindi devi saltare nel terminale ed eseguire il gbi comando. Questo metodo per accedere al programma di installazione non è sicuramente così facile da usare, lasciandoti dover trovare la documentazione per installarlo sul disco del tuo sistema. Lo trovo un po ‘deludente.

Lo stesso programma di installazione è anche più orientato verso un utente esperto. Se non sai cosa stai facendo, potresti ritrovarti con una configurazione che non desideri veramente. Ad esempio, se sul disco è installato un altro sistema operativo (molto comune con gli utenti alle prime armi), per impostazione predefinita viene eseguita un’installazione a disco completo piuttosto che nello spazio aperto sul disco, come farebbe Fedora con il suo programma di installazione Anaconda, per esempio. Inoltre, ti ritroveresti con Fish piuttosto che con Bash per la tua shell predefinita, il che non è eccezionale per i principianti, poiché ci sono tonnellate di guide scritte su Bash che potrebbero o meno funzionare con Fish.

Ghostbsd Review Installer 1
Ghostbsd Review Installer 2
Ghostbsd Review Installer 3
Ghostbsd Review Installer 4
Ghostbsd Review Installer 5
Ghostbsd Review Installer 6

Esperienza utente GhostBSD

Nel complesso, come utente Linux, è facile orientarsi in GhostBSD. Il desktop MATE mi è familiare, così come la maggior parte degli strumenti disponibili nel sistema operativo. Mi piace particolarmente il fatto che ci siano già quattro desktop virtuali preconfigurati, poiché questi sono ora parte integrante del mio flusso di lavoro e sono ciò che alla fine mi tiene attratto da Linux e BSD.

Schermata di accesso per la revisione di Ghostbsd
Schermata di blocco recensione Ghostbsd

Un’altra virtù degli ambienti desktop che amiamo è la possibilità di personalizzare e modificare per soddisfare le diverse esigenze. Ad esempio, puoi spostare i pulsanti della barra del titolo per chiudere, ridurre a icona e ingrandire dal lato destro a sinistra se lo desideri, il che è utile per gli utenti di macOS.

Esistono anche libertà associate agli aggiornamenti e ai meccanismi di aggiornamento: è possibile utilizzare entrambi pkg come potresti usare apt o dnf dalla riga di comando in Linux o utilizzare gli strumenti di gestione dei pacchetti GUI.

Ghostbsd Review Updater

Le applicazioni installate sono tutte necessarie. È esattamente quello che ci si potrebbe aspettare di trovare nella tipica configurazione del sistema operativo desktop open source snello, senza fronzoli e solo con le applicazioni essenziali.

Ghostbsd Review Apps

Non c’è molto da commentare sull’esperienza utente: è una versione molto semplice e amichevole del desktop MATE progettata per essere leggera sulle risorse di sistema e semplice da usare. Nel complesso, penso che non ci sia modo che tu possa sbagliare.

Assicurati di controllare alcune delle nostre altre recensioni di Distro, come Deepin, Clear Linux o MX Linux.

Relazionato:

  • 5 delle migliori distribuzioni Linux per utenti Windows nel 2021
  • 8 strumenti per creare facilmente un distro Linux personalizzato
  • 9 delle migliori distribuzioni Linux nel 2021