Suggerimenti utili che dovresti sapere per scegliere un buon nome di dominio

Suggerimenti utili che dovresti sapere per scegliere un buon nome di dominio

⌛ Reading Time: 4 minutes

Quando stai per lanciare un sito, una delle decisioni più importanti che devi prendere è come nominarlo. Un buon nome di dominio può creare o distruggere un’azienda. A volte è abbastanza semplice scegliere il nome di dominio: basta andare con il nome della tua attività, se questo nome di dominio è disponibile, ma il più delle volte la scelta del nome di dominio giusto richiede un bel po ‘di brainstorming. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti in questo.

1. Scegli un nome descrittivo e facile da ricordare

La regola numero uno quando si sceglie un nome di dominio è che deve essere descrittivo e facile da ricordare. È un gioco da ragazzi che se il tuo sito riguarda gadget tecnologici, ad esempio, non lo chiamerai “mycookingtips.com” o “cutestbabes.com”, ma “techgadgets.com”, “techgadgetsstore.com” o qualcosa di simile.

Quando scegli un nome descrittivo, cerca di mantenerlo breve. Se è troppo lungo, è più difficile da ricordare e facile da confondere con un altro sito. Ad esempio, se decidi di chiamare il tuo sito di gadget tecnologici “BestAndroidiPhonePCGadgets.com”, questo nome potrebbe essere descrittivo, ma è difficile da ricordare, per non parlare del tipo.

2. Rendilo ricco di parole chiave

Se il nome che hai scelto per il tuo dominio è descrittivo, molto probabilmente contiene già le tue parole chiave. In caso contrario, pensa alle varianti che lo fanno. Ad esempio, se le cose Android sono il tuo nucleo, faresti meglio a usare un nome di dominio con la parola Android, come “Androidtechgadgets.com” (se è disponibile, ovviamente).

3. Vai con un’estensione .COM

Esistono dozzine di TLD (domini di primo livello), ma ancora .com è il più popolare. Tutti uguali, i domini .com sono più facili da ricordare. Pertanto, a meno che non si tratti di un sito per un istituto scolastico o un’organizzazione, quando .edu o .org invece sono i migliori, o quando il sito è rivolto solo a un determinato paese (ad esempio .us, co.uk, ru, ecc.), vai con .com.

4. Non imitare domini consolidati né utilizzare errori di ortografia

Scegliere un nome di dominio che si avvicina a quello di un marchio consolidato potrebbe sembrare un frutto poco appeso, ma di solito non è una buona strategia. Ad esempio, se decidi di chiamare il tuo sito “amazona.com” perché Amazon.com è così popolare, potresti pensare di poter godere di più traffico.

suggerimenti-per-scegliere-un-nome-di-dominio-02-amazon

Anche se potresti ottenere alcuni risultati per errore, le possibilità di conversioni sono scarse. Quando un utente vuole fare acquisti su Amazon con la sua vasta scelta, difficilmente si accontenterà di ciò che offri semplicemente perché è arrivato sul tuo sito per errore.

Anche gli errori di ortografia non sono una buona idea. Potrebbero sembrare simili alla cosa reale, ma non lo sono. Se vengono presi tutti i nomi di dominio negli esempi precedenti, ma diciamo che “tecgadget.com” è gratuito (come in tech senza la h), potresti pensare che questo aiuterà. No, non lo farà. Faresti meglio a pensare a un altro nome.

5. Considera trattini, plurali, pronomi o articoli

Uno dei problemi maggiori quando si tenta di registrare un nome di dominio è che sembra che tutti quelli buoni siano già stati presi (o almeno quelli .com). La buona notizia è che con un po ‘di creatività puoi trovare un nome di dominio descrittivo e ricco di parole chiave che non è ancora stato utilizzato.

Come ho già spiegato, gli errori di ortografia non sono un’opzione. Tuttavia, trattini, plurali, pronomi e articoli lo sono. Non tutti sono applicabili in tutti i casi. Ad esempio, puoi provare con “tech-gadgets.com” (trattini), ma le altre opzioni non suonano bene: è già plurale, mio, tuo e gli altri pronomi non hanno senso. Per quanto riguarda gli articoli, potresti provare “thetechgadgets.com” o “the-tech-gadgets.com” ma personalmente non mi piace molto questo nome e non lo farei. Con altri nomi di dominio, l’aggiunta di “THE” potrebbe funzionare, quindi provalo.

6. Controllare per assicurarsi che non sia nella lista nera

Potresti aver trovato il nome di dominio perfetto per il tuo sito, ma potresti non essere il suo primo proprietario. È necessario verificare se i proprietari precedenti hanno sbagliato e sono stati inseriti nella lista nera. Essere inseriti nella lista nera può davvero farti del male: vuoi un inizio pulito, vero? Anche se in teoria puoi rimuovere il tuo nome di dominio dalle blacklist, è un compito noioso ed è meglio non elencare un dominio nella blacklist, anche se è la scelta migliore.

7. Assicurarsi che il nome non sia ambiguo

Quando unisci due o più parole per formare un nome di dominio, a volte accadono cose brutte. Ad esempio, il tuo dominio potrebbe avere un significato nascosto e ambiguo, come i siti su questo elenco. Pensa solo un po ‘di più prima di registrare il tuo nome di dominio e probabilmente eviterai l’imbarazzo.

suggerimenti-per-scegliere-un-nome-di-dominio-03-nomi-peggiori

Conclusione

Ci sono molte cose da considerare quando si sceglie un nome di dominio. Anche se fai la scelta perfetta, non c’è ancora alcuna garanzia che il tuo sito funzioni bene, ma il nome di dominio giusto rende sicuramente più facile ottenere un posizionamento migliore con i motori di ricerca e godere di più traffico.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

[pt_view id="5aa2753we7"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *