Terminale di Windows per diventare l’app predefinita dei comandi su Windows 11

⏱️ 1 min read

In Windows 11, il Terminale di Windows dovrebbe diventare la nuova applicazione da riga di comando predefinita nel 2022, conferma Microsoft. Sebbene la moderna app Terminal sia già fornita con Windows 11, l’host console Windows legacy continua a essere l’esperienza predefinita per eseguire il prompt dei comandi e i comandi di PowerShell.

Secondo Kayla Cannella, un gestore di programmi per Windows Terminal presso Microsoft, nel 2022 la società prevede di rendere Windows Terminal l’esperienza predefinita per gli utenti di Windows 11. Inizierà prima con i dispositivi registrati nel programma Insider, quindi alla fine verrà distribuito a tutti.

La versione 1.0 di Windows Terminal è stata rilasciata per la prima volta a maggio 2020 ed è un’app progettata per essere l’esperienza della riga di comando per eseguire Prompt dei comandi, PowerShell e Linux. A differenza di Windows Console Host, il Terminale apre le porte a molte nuove funzionalità, come schede e riquadri, ed è possibile creare diversi profili con personalizzazioni uniche.

Inoltre, l’app offre molte impostazioni di personalizzazione, inclusa la possibilità di utilizzare temi personalizzati. Puoi utilizzare sfondi acrilici e immagini di sfondo con combinazioni di colori uniche e caratteri personalizzati. E c’è il supporto per le associazioni di tasti personalizzate.

Inoltre, la nuova esperienza della riga di comando utilizza il rendering con accelerazione GPU per il testo, che offre un’esperienza più rapida quando si utilizza un’app. Grazie a questa capacità, è possibile utilizzare gli emoji.

Sebbene la modifica non avverrà fino al 2022, l’opzione per rendere il Terminale di Windows la nuova esperienza di riga di comando predefinita è già disponibile per gli utenti di Windows 11 e Windows 10.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Potrebbero interessarti anche...