Tesla ritira la versione beta completa della guida autonoma a causa di molteplici problemi

Tesla ritira la versione beta completa della guida autonoma a causa di molteplici problemi

⌛ Reading Time: 3 minutes

Tesla ha affrontato diversi problemi con la sua funzione di guida autonoma parziale, AutoPilot, e ora deve fare lo stesso con una funzione beta di guida autonoma, “Full Self Driving”. I problemi rimangono ufficialmente senza nome, ma gli utenti hanno segnalato falsi avvisi di arresto anomalo e altri problemi. Continuate a leggere per saperne di più.

Problemi di guida completamente autonoma di Tesla causa della beta ritirata

Era solo sabato sera/domenica mattina quando Tesla ha rilasciato la terza beta della funzione Full Self Driving. L’elenco delle note di rilascio include menzioni di modifiche, come una nuova funzione che consente lo scambio di profili del conducente che includono preferenze personali, come la distanza da seguire, le fermate rotanti e l’uscita dalle corsie di sorpasso. Fornisce un migliore rilevamento delle luci dei freni, degli indicatori di direzione e delle luci di emergenza di altri veicoli.

Già domenica pomeriggio, Il CEO di Tesla Elon Musk ha twittato che la società “rivede alcuni problemi con 10.3, quindi torna temporaneamente a 10.2”. Ha aggiunto che questo tipo di cose è prevedibile con le beta, poiché è “impossibile testare tutte le configurazioni hardware in tutte le condizioni con il QA interno, quindi la beta pubblica”.

Ma ciò rende le beta di Tesla molto più pericolose delle beta di altri software e sistemi operativi, come Windows e iOS.

Le funzioni di guida autonoma di Tesla continuano a essere un problema

Mentre alcune persone credono erroneamente che la funzione di guida autonoma parziale, AutoPilot, sia completa, la funzione “Guida autonoma completa” non è ancora completamente autonoma. Musk ha affermato in passato che, nella migliore delle ipotesi, la funzione è solo “probabile” per guidare un proprietario di Tesla da casa al lavoro senza interazione umana e deve comunque rimanere supervisionata. Ma, naturalmente, rende la funzione un termine improprio.

I proprietari di Tesla hanno condiviso le loro esperienze finora con la “guida completamente autonoma” sui social media e hanno notato che la funzione è stata completamente rimossa dopo l’annuncio del fine settimana di Musk.

Volante Tesla Full Self Driving

Questi rapporti degli utenti includono menzioni di avvisi di collisione diretta fantasma. Ci sono anche menzioni della scomparsa dell’opzione AutosSteer, problemi di controllo della velocità di crociera sensibili al traffico e panico del pilota automatico.

Tuttavia, non si sa quali problemi abbiano causato il ritiro della beta. Musk ha affermato che la società sta lavorando sui problemi con AutoSteer e il controllo della velocità di crociera consapevole del traffico.

Ma tutto questo, ovviamente, mette in mostra i problemi con qualsiasi livello di guida autonoma e non solo la funzione di guida autonoma completa di Tesla. Questi sono tutti problemi che potrebbero causare la perdita della vita e hanno effettivamente causato più incidenti e altri incidenti che hanno causato più casi di morte, con segnalazioni di conducenti che non prestano attenzione, nonostante diversi avvertimenti che dovrebbero rimanere al volante e tenere gli occhi aperti sulla strada.

Continua a leggere per scoprire perché Musk si rifiuta di utilizzare i sensori LiDAR. Leggi anche una nuova funzione che consente alle telecamere di riconoscere i segnali di limite di velocità.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.