Ubuntu Snappy: cosa devi sapere

Ubuntu Snappy - Was Sie wissen müssen
⏱️ 6 min read

Canonical, la società dietro Ubuntu Linux, ha rilasciato un nuovo sistema operativo cloud, chiamato Snappy Ubuntu Core. Mentre Ubuntu Core potrebbe essere un nome familiare a molti, il che significa un sistema Ubuntu essenziale e minimalista, il nuovo approccio “scattante” non è qualcosa con cui molti avrebbero familiarità. Sebbene Snappy Ubuntu Core sia pensato per i sistemi cloud, Ubuntu sta andando avanti spostare il suo sistema operativo desktop su una base scattante nel prossimo futuro.

Un nuovo approccio alla gestione dei pacchetti

Gli utenti esperti di Ubuntu sono stati abbastanza familiari e comodi nell’utilizzo apt ei suoi front-end per installare i pacchetti deb sui loro sistemi. Ma Ubuntu sta lentamente cambiando il sistema di pacchettizzazione testato nel tempo con qualcosa di nuovo chiamato “scattante”. La nomenclatura dovrebbe indicare il miglioramento della velocità di questo nuovo sistema di confezionamento. Secondo il Sito web per sviluppatori Ubuntu:

L’approccio scattante è più veloce, più affidabile e ci consente di fornire maggiori garanzie di sicurezza per app e utenti: ecco perché le chiamiamo applicazioni “scattanti”.

Snappy ha lo scopo di aumentare la sicurezza mediante l’isolamento. Ogni applicazione e componente di sistema essenzialmente “risiederà” nel proprio contenitore. I file del sistema operativo e dell’applicazione vengono mantenuti perfettamente separati mentre rimangono di sola lettura, il che significa che non possono essere manomessi.

Oltre a una maggiore sicurezza, scattante renderà più facili gli aggiornamenti del sistema e delle applicazioni. Il nuovo approccio offre aggiornamenti “transazionali” basati su immagini, il che significa che un aggiornamento avrà esito positivo o fallirà del tutto, quindi non più aggiornamenti parziali che lasceranno i sistemi danneggiati. Ciò renderebbe sicuramente la manutenzione del sistema molto più affidabile, veloce e semplice sia per l’utente finale che per lo sviluppatore.

Desktop scattanti?

Anche se i primi utenti cercano di capire cosa significa per loro scattante e come sfruttarlo al meglio, Ubuntu ha annunciato che entro il 15.10 dovrebbe essere disponibile per il download una nuova immagine desktop scattante. Questo, ovviamente, ha sollevato anche più domande, principalmente sulla futura disponibilità dei pacchetti deb e sul rapporto di Ubuntu con Debian, su cui è ancora basato.

Se hai familiarità con apt e lo usi sul tuo PC desktop o laptop, puoi sederti e rilassarti: non è necessario passare a snappy se non lo desideri, almeno non per alcuni anni. Ubuntu sta rendendo disponibile Snappy come rotazione separata per il suo 15.10 “Wiliy Werewolf”, mentre il filone principale rimarrà probabilmente basato su deb.

A partire dal 16.04 in poi, i piani di Canonical sono di passare all’uso sempre più rapido. Ovviamente, la 16.04 sarà la prossima versione di LTS, e per questo Canonical non ha intenzione di smettere di usare debs: sarai in grado di scegliere tra un sistema basato su deb e uno snappy. Con il ciclo di supporto triennale della 16.04, i tuoi debiti saranno garantiti per funzionare bene nel 2019.

Detto questo, il sistema di base delle nuove iterazioni di Ubuntu Desktop rimarrà probabilmente basato su Debian; non ci sono ancora piani per rendere tutto “scattante”.

Provando scattante

Per avere una prima “sensazione” di scattante, se non puoi aspettare la versione 15.10, puoi provare Snappy Ubuntu Core. Sebbene l’immagine di sistema disponibile sia pensata per essere eseguita nel cloud, con Le istruzioni di Ubuntu puoi importarlo facilmente in una macchina virtuale, anche se sarà necessario un po ‘di preparazione. Probabilmente il modo più semplice per ottenere Snappy è provarlo tramite Vagrant; ciò rende la distribuzione di immagini Virtualbox usa e getta un gioco da ragazzi.

Per prima cosa devi installare vagrant stesso:

Scegli o crea una directory in cui desideri distribuire l’immagine virtuale Snappy. In questo caso, sarà “~ / Snappy”

Per prima cosa crea la directory

Quindi modificalo in

Il vagrant init il comando inserirà un “Vagrantfile” qui. Per prepararsi alla distribuzione:

Il comando

scaricherà una scatola Snappy Ubuntu Core abilitata per vagabondi pre-costruita e la accenderà. (Puoi utilizzare lo stesso comando in seguito per avviare la scatola).

Puoi accedere con

Nozioni di base scattanti

Una volta effettuato l’accesso, puoi provare come funziona Snappy con le seguenti funzioni di base

Prima controlla la versione del sistema e le informazioni di base:

Controlla la versione del sistema e le informazioni di base: informazioni scattanti.

Ti verranno presentate alcune informazioni minime sul tuo sistema, inclusi framework e applicazioni installati. Il core di Ubuntu Snappy è estensibile con framework come docker, su cui è possibile creare applicazioni.

L’installazione di framework e applicazioni è semplice come lo era con apt:

installerà il framework docker, mentre

installerà l’app “ciao mondo” di Canonical. Non c’è differenza nell’installazione di framework e applicazioni, vengono tutti come “immagini”. Riceverai anche una bella barra di avanzamento:

Installa framework e applicazioni in Ubuntu Snappy Core.

In esecuzione snappy info rifletterà nuovamente le modifiche.

L'esecuzione di informazioni scattanti rifletterà le modifiche.

Per aggiornare il sistema, è possibile utilizzare un singolo comando di aggiornamento, a differenza dell’aggiornamento precedente (es. Recupero delle informazioni aggiornate sui pacchetti) e dell’aggiornamento (es. Installazione dei pacchetti aggiornati) come con apt. Con snappy, è semplice come:

Aggiorna Ubuntu Snappy Core con: sudo snappy update.

In questo caso, ha aggiornato solo un singolo pacchetto.

Per elencare i pacchetti installati con le informazioni sulla versione, digitare

Mostra il set minimo di pacchetti installati. È interessante notare che il sistema di base è presente solo in due pacchetti, ubuntu-core e generic-amd64. Qualsiasi altra cosa lì devi aver installato tu stesso, altrimenti è arrivato con l’immagine virtuale.

Mostra il set minimo di pacchetti installati.

Il pacchetto generic-amd64 mostra qui due versioni, 1.1 e 1.1.1. L’asterisco

snappy list -v accanto a 1.1.1 mostra che questo è quello che viene utilizzato attivamente. Per tornare alla versione precedente, usa semplicemente l’opzione rollback:

Per tornare alla versione precedente basta usare l'opzione rollback.

Per tornare alla versione precedente basta usare l’opzione rollback.

Snappy permette anche di cercare i pacchetti disponibili, che al momento in cui scrivo sono ancora piuttosto scarsi:

Snappy ti consente anche di cercare i pacchetti disponibili.

Snappy ti consente anche di cercare i pacchetti disponibili.

Per saperne di più sulle funzioni scattanti disponibili, puoi utilizzare la sua guida in linea o fare riferimento a tutorial sul sito Web per gli sviluppatori di Ubuntu man per altri esempi. purtroppo man non è disponibile su Snappy Ubuntu Core per impostazione predefinita e non esiste un pacchetto scattante per

tuttavia, quindi le pagine man più dettagliate devono ancora essere viste.

Una volta che hai finito con Snappy Ubuntu Core, puoi lasciare l’ambiente virtuale digitando

e spegni la macchina virtuale con

Per smaltire l’uso della macchina virtuale

Conclusione

Snappy offre un nuovo approccio alla gestione dei pacchetti Linux, semplificando gli aggiornamenti, le installazioni, migliorando la sicurezza e rendendo più facile per gli sviluppatori fornire tutto in un unico pacchetto necessario per l’installazione. Snappy è l’inizio di qualcosa di nuovo che ha il potenziale per cambiare il modo in cui pensiamo e utilizziamo i nostri sistemi basati su Ubuntu nel prossimo futuro. Anche se sembra nuovo e insolito, è anche abbastanza facile ed ergonomico come può ottenere un’utilità della riga di comando.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x