Utilizarea sistemului de fișiere / proc pentru a examina funcționarea dvs. interioară Linux

Usare il filesystem / proc per esaminare il funzionamento interno di Linux

Una delle cose migliori di Linux è quanto controllo hai sul tuo sistema. Puoi modificare quello che vuoi e c’è così tanto che è flessibile e disponibile per te. Inoltre, Linux è molto trasparente: i messaggi di errore sono molto chiari e non è difficile vedere il funzionamento interno del tuo sistema. Uno dei modi migliori per vedere questi meccanismi interni è la directory “/ proc”. Qui vi mostriamo come usare la directory “/ proc” per esaminare il funzionamento interno del vostro sistema Linux.

Cos’è la directory / proc?

La directory “/ proc” viene popolata da zero ogni volta che il sistema Linux si avvia e per tutto il tempo in cui è in esecuzione. Il kernel esamina tutto l’hardware del sistema e memorizza le informazioni lì, rendendo facile per altri programmi guardare le informazioni dettagliate sull’hardware del sistema.

Probabilmente la cosa più importante da capire su “/ proc” è che non è una normale directory con file normali – è più come una vista all’interno del sistema. I file in questa directory non vengono letti e salvati sul disco rigido come un normale documento o MP3: vengono generati al volo dal kernel Linux. L’accesso al file “/ proc / meminfo” probabilmente darà risultati diversi ogni volta perché l’utilizzo della memoria è quasi sempre fluttuante.

Inserendo questo tipo di informazioni di sistema in un filesystem virtuale come “/ proc”, gli sviluppatori aderiscono alla filosofia UNIX “tutto è un file”. Lo fanno in modo che possa essere facilmente letto da qualsiasi persona o software con la stessa facilità di un normale file di testo – non sono necessarie librerie o linguaggi speciali. Per noi, questo significa che le informazioni di sistema aggiornate sono sempre facilmente disponibili.

Nota: i file qui menzionati dovrebbero aprirsi tutti in modo pulito in qualsiasi editor di testo di tua scelta. Gli esempi mostrano il contenuto utilizzando lo standard cat comando dall’interno di un terminale.

/ proc / cpuinfo

Se hai trascorso del tempo in “/ proc”, ci sono buone probabilità che tu abbia familiarità con questo file. La visualizzazione del contenuto di “/ proc / cpuinfo” ti darà un quadro dettagliato di quale CPU hai esattamente e quali caratteristiche supporta.

/ proc / meminfo

L’altro noto file in / proc, “meminfo”, è un file estremamente utile da tenere in giro. Mostra le informazioni sull’utilizzo della memoria e dello scambio ed è un modo in cui script e programmi possono scoprire cosa è disponibile.

Proc Meminfo

/ proc / cmdline

Questo file mostra le opzioni utilizzate per avviare il kernel. Questo può essere utile durante la risoluzione dei problemi di avvio o se è necessario verificare quale file del kernel è stato utilizzato per l’avvio. Puoi anche verificare se la tua lista nera dei driver Nouveau ha funzionato, cosa che chiaramente la mia ha fatto.

Proc Cmdline

/ proc / filesystems

Un file meno noto ma comunque utile è “filesystem”. Da qui puoi leggere l’elenco (piuttosto esteso) dei filesystem attualmente supportati dal tuo kernel. Non tutti questi sono il tipo di filesystem che useresti per memorizzare i tuoi dati – alcuni sono come “/ proc” stesso e hanno usi speciali.

Proc Filesystems

/ proc / PID

In questo caso, PID è l’ID di processo di un programma in esecuzione. Ogni processo ha un numero univoco che il sistema utilizza per identificare quella particolare istanza di quel particolare programma. Ad esempio, quando esegui il programma top dalla riga di comando, viene visualizzato un elenco dei processi in esecuzione e dei relativi PID. Ogni processo ha la propria sottodirectory in “/ proc”, che è possibile sfogliare per trovare informazioni su quel particolare processo.

/ proc / modules

Uno dei file più importanti in / proc, “modules” contiene un elenco completo dei moduli del kernel attualmente attivi. Se hai mai dovuto risolvere i problemi del driver video, probabilmente sai quanto può essere utile. Anche se probabilmente non è qualcosa che useresti tutti i giorni, questo file può essere un vero toccasana per la risoluzione dei problemi.

Moduli Proc

/ proc / mounts

Puoi controllare rapidamente e facilmente tutti i tuoi dispositivi montati aprendo il file “mounts”. Ancora una volta, molti degli elementi qui non sono necessariamente punti di montaggio di cui un utente deve essere a conoscenza. La maggior parte delle sezioni rilevanti per te si troverà verso il basso.

Avvolgendo

C’è sicuramente di più in “/ proc” di quanto possa essere trattato qui, quindi incoraggerei vivamente chiunque legga questo a dare un’occhiata in “/ proc” per trovare le informazioni che potrebbero esserti davvero utili. Sebbene molti dei file che troverai lì siano destinati ad essere utilizzati dal sistema operativo stesso, possono tutti fornire uno sguardo prezioso sulle operazioni di Linux.

Ora che sai come esaminare la directory “/ proc”, dovresti scoprire come utilizzare il file Hosts per accedere al tuo server locale e bloccare annunci e siti web. Puoi anche trovare ulteriori informazioni sulla struttura delle directory virtuali in Linux.

Relazionato:

  • Come utilizzare il comando xargs in Linux
  • Come correggere l’errore “Nessuno spazio rimasto sul dispositivo” su Linux
  • Come riparare un’unità USB danneggiata in Linux
Torna su