802.11ax WiFi: Următorul lucru mare în standardele WiFi

WiFi 802.11ax: la prossima grande novità negli standard WiFi

⌛ Reading Time: 3 minutes

I router si sono evoluti moltissimo da quando abbiamo iniziato a utilizzare più dispositivi wireless nelle nostre case. Sono stati apportati cambiamenti per migliorare le connessioni per fornire la massima quantità di throughput con il minor rumore possibile, fornendo connessioni Internet stabili alla moltitudine di cose che dipendono da questo genere di cose. Tuttavia, c’è sempre stato spazio per miglioramenti quando si trattava di questi tipi di dispositivi e di ciò che sono in grado di fornire negli ambienti del mondo reale. È qui che arriva lo standard 802.11ax. Vogliamo eliminare l’hype e fornire alcuni dettagli su come questo cambia il campo di gioco, fornendo fatti freddi e concreti sulla tecnologia che potremmo aspettarci di vedere nei router già a metà del 2018.

Perché è stato creato lo standard 802.11ax

Arriva un momento nella vita di ogni standard in cui vedi i suoi limiti, e diventano così fastidiosi che decidi di tornare al tavolo da disegno. In breve, questo è ciò che ha creato l’802.11ax.

Ovviamente la storia è un po ‘più complicata di così. Immagina un luogo affollato – un auditorium – con oltre un migliaio di persone, ciascuna con il proprio smartphone tirato fuori cercando di caricare le immagini che hanno appena scattato a un evento a cui stanno partecipando. Nella maggior parte dei casi ci saranno momenti in cui molte di queste persone proveranno facendo questo simultaneamente, che congesta la rete. Finirai con un gruppo di gomiti che si spingono l’uno contro l’altro cercando di ottenere un po ‘di larghezza di banda con la quantità limitata di spazio radio a loro disposizione.

Lo standard 802.11ac è stato creato per aiutare a risolvere questo problema in situazioni più piccole (come una sala conferenze o un dormitorio con molti occupanti). Tuttavia, lo standard non era sufficiente per enormi stadi e grandi auditorium dove forse più di cento persone tenteranno di attraversare le onde radio contemporaneamente.

Questo è il “perché” dietro 802.11ax. Ma per quanto riguarda il “come?”

Come il nuovo standard migliora le cose

Dispositivi 802.11ax

Lo standard 802.11ax sfrutta un miglioramento della tecnologia di rete determinato dall’avvento di LTE. Utilizzando qualcosa chiamato “accesso multiplo a divisione di frequenza ortogonale” (ODMFA), è possibile trasmettere a un numero enorme di utenti contemporaneamente senza perdere il throughput. Lo fa dividendo le sue gamme di frequenza in diversi piccoli sottocanali, ciascuno in grado di gestire una manciata di utenti.

Si tratta di un miglioramento rispetto al modello MU-MIMO (multiuser multiple-input, multiple-output) utilizzato dal rilascio di 802.11ac. Lo standard consentiva a un massimo di quattro client di utilizzare un punto di accesso contemporaneamente, costringendo gli stadi e le grandi strutture a escogitare modi contorti per superare la congestione, come la creazione di un esercito di router per gestire tutto il traffico.

802.11ax consentirà la copertura su aree più ampie e configurazioni di rete più sensibili in luoghi affollati.

Consente inoltre una comunicazione a larghezza di banda maggiore tra i dispositivi e i relativi router. In condizioni ottimali, un singolo flusso 802.11ax raggiungerà il massimo a 3,5 gigabit al secondo, che supera di gran lunga la velocità massima del vecchio standard di 866 Mbps.

Hai bisogno di un router 802.11ax?

A meno che tu non sia il tipo di persona che spende molto tempo (e denaro) inseguendo le ultime tecnologie solo per il brivido, probabilmente ti starai chiedendo se hai davvero bisogno di un router come questo a casa o in ufficio.

La verità è che nella maggior parte dei casi è meglio attenersi all’802.11ac o qualsiasi altra cosa che hai in questo momento, purché funzioni bene e fornisca come dovrebbe. Ciò è particolarmente vero se disponi di un router in grado di darti il ​​pieno throughput della connessione Internet di casa tua.

Se possiedi uno stadio, d’altra parte, potresti voler esaminare questa tecnologia.

Vuoi ottenere un router con funzionalità 802.11ax? Dicci perché in un commento!